Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies

Bando per la richiesta di contributi finalizzati all'eliminazione delle barriere architettoniche

Data:

Per tutto il 2018 è possibile presentare domanda per la richiesta di contributi finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche. Per la realizzazione delle opere edilizie possono essere concessi contributi non superiori al 50% delle spese sostenute, comprese le spese tecniche, per un importo non superiore a 7.500 euro. Per l’acquisto e l’installazione delle attrezzature possono, inoltre, essere concessi contributi in misura non superiore al 50% delle spese sostenute e comunque per un importo non superiore a 10mila euro. I due contributi sono cumulabili fino ad un massimo di 17.500 euro.

Possono presentare domanda:

  • persone disabili con menomazione o limitazioni permanenti di carattere sensoriale o di carattere cognitivo che abbiano residenza anagrafica negli edifici interessati dall’interventi;
  • persone disabili con menomazioni o limitazioni permanenti di carattere fisico o cognitivo che assumano la residenza negli edifici interessati entro 3 mesi dal momento della comunicazione del comune dell’ammissione al contributo quale beneficiario;
  • i soggetti che esercitano la tutela, la potestà ovvero l’amministrazione di sostegno dei soggetti indicati nei punti precedenti.

Sono ammessi ai contributi gli interventi diretti all’eliminazione delle barriere architettoniche realizzati:

  • in tutte le civili abitazioni, incluse le pertinenze;
  • per garantire l’autonomia del richiedente nello svolgimento delle attività residenziali e a valorizzare le capacità residue del richiedente.

Gli interventi ammessi, relativi a ristrutturazioni e riqualificazioni, possono consistere in:

  • opere edilizie direttamente finalizzate all’eliminazione delle barriere architettoniche, fisiche e percettive;
  • acquisto e installazione di attrezzature direttamente finalizzate all’eliminazione delle barriere architettoniche, fisiche e percettive.

I lavori possono iniziare solo dopo la data di presentazione della domanda, che può essere presentata entro il 31 dicembre 2018 al Comune di Cecina, capofila del progetto, e la graduatoria definitiva sarà pubblicata entro il 31 marzo 2019. I contributi saranno erogati dopo l’esecuzione delle opere e l’installazione delle attrezzature, sulla base di fatture quietanzate e previa verifica della residenza anagrafica.

Ultimo aggiornamento: 22/05/2018, 13:18

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri

Contatta il comune

Problemi in città