Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies

Voci di donna, il femminile racconta il coraggio e il cambiamento tra passato e presente

Un nuovo ciclo di incontri a novembre introdotti dall’assessora Manuela Pacchini e condotti dalla giornalista Viola Conti

Data:

Argomenti:

Parte sabato 11 novembre in Comune Vecchio un nuovo ciclo di incontri organizzati dal Comune di Bibbona in collaborazione con la Commissione pari opportunità e la locale Proloco. Otto appuntamenti ad ingresso libero e gratuito introdotti dall’assessora alla cultura Manuela Pacchini e condotti dalla giornalista Viola Conti.

Il primo è quindi in programma sabato alle ore 21. Ospite della serata la scrittrice Talatou Clementine Pacmogda che presenterà il suo romanzo scritto in prima persona “Nonglem” (Europa Edizioni). Un romanzo che parla della voglia di riscatto che passa attraverso l’impegno, l’istruzione, la fatica, sempre all’insegna della condivisione e della fratellanza.

Sara Fabiani sarà invece la protagonista dell’incontro di venerdì 17 novembre sempre in Comune Vecchio a Bibbona. Il suo libro “Le crepe dell’anima” (Youcanprint) è nato a seguito di una visita all'ex ospedale psichiatrico di Volterra. Ogni pagina è la voce di un degente, creata non da reali testimonianze, ma dal vento della scrittura, e ogni capitolo prende il nome da un padiglione dell'ospedale psichiatrico. È un percorso che vuole raccontare e avvicinare le persone all'animo umano, vuole dare voce a tutti coloro che non hanno avuto voce negli anni dove le sbarre del manicomio erano chiuse dietro di loro. Ma è anche un percorso dentro noi stessi, perché grazie alla sensibilità di certe storie è possibile accedere a un livello maggiore di consapevolezza. 

Gli incontri proseguiranno il giorno seguente, sabato 18 novembre, con la presentazione di “Blutrasparente”, le insidie quotidiane nella vita delle donne (Porto Seguro Editore) di Erika Pucci. Un romanzo che è un inno ai valori della memoria, dell’emancipazione e delle possibilità che l’esistenza schiude a ognuno di noi. 

Domenica 19 novembre al teatro La Palestra verrà proiettato il film di Elena Pieri “Io mi ricordo e immagino” in cui 12 donne raccontano se stesse e la loro Bibbona mentre il 24 si torna in Comune Vecchio con la scrittrice Vanessa Marini che presenterà il romanzo “Le ultime ore” (CTL Livorno Ed.), riflessioni di un evento drammatico e violento con una narrazione che strazia e al tempo stesso porta a riflettere. 

Chiudono il ciclo di incontri di novembre tre appuntamenti in programma per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne al teatro La Palestra: sabato 25 alle ore 16 una tavola rotonda mentre alle 21 uno spettacolo teatrale di Elena Pieri con un’esibizione musicale di Caterina Luti accompagnata dalla poetessa Maria Licastro; domenica 26 dalle 15.30 l’associazione “Le stanze del sé” presenterà infine i risultati del “Progetto matrioska” con una mostra itinerante con video ed elaborati delle scuole medie che hanno l’obiettivo di sensibilizzare verso un borgo libero da ogni tipo di violenza.

Ultimo aggiornamento: 11/11/2023, 21:00

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri

Contatta il comune

Problemi in città

  • Segnala disservizio